L'Art. 5 del Decreto Legge 09.02.2012 n. 5, convertito in Legge 04.04.2012 n. 35, introduce nuove disposizioni in materia anagrafica, riguardanti le modallità con le quali effettuare le dichiarazioni anagrafiche di:
- ISCRIZIONE ANAGRAFICA CON PROVENIENZA DA ALTRO COMUNE
- ISCRIZIONE ANAGRAFICA DALL'ESTERO
- CAMBIO DI ABITAZIONE ALL'INTERNO DEL COMUNE
- EMIGRAZIONE ALL'ESTERO
nonchè il procedimento di registrazione e di controllo successivo delle dichiarazioni rese.
 
COME
QUESTE DISPOSIZIONI ENTRANO IN VIGORE A PARTIRE DAL 9 MAGGIO 2012
I cittadini dovranno rendere le dichiarazioni anagrafiche attraverso la compilazione di moduli conformi a quelli pubblicati sul sito Internet del Ministero dell'Interno, compilati in tutte le parti indicate come obbligatorie.
In sede di dichiarazione anagrafica l'ufficio dovrà acquisire informazioni relative ai titoli di occupazione dell'immobile presso il quale l'interessato ha fissato la propria dimora abituale (proprietà, locazione o altro), obbligatorie ai fini dell'iscrizione stessa.
Alla dichiarazione deve essere allegata copia del documento di identità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.
I cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche nei seguenti modi:
1) direttamente all'Ufficio Anagrafe della Città di Trecate in Piazza Cavour n. 24 negli orari di apertura al pubblico;
2) per raccomandata indirizzata a: Ufficio Anagrafe - Comune di Trecate - Piazza Cavour n. 24 - 28069 TRECATE (NO)
3) per FAX al n° 0321-776342
4)per posta elettronica certificata al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
5)per email al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
MODULISTICA
Il modulo è disponibile on line sul sito del Comune www.comune.trecate.no.it alla sezione Modulistica in linea
 
DOVE
UFFICIO ANAGRAFE
Piazza Cavour, 24
Piano Terra
tel. 0321/776340-344-391 fax 0321/776342
Responsabile Settore: PAGANI Tiziana
Responsabile Ufficio:
 
QUANDO
Da martedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
Sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00
 
COSTI
TEMPI E COSTI, a seguito della dichiarazione resa l'Ufficio Anagrafe procederà immediatamente, e comunque entro due giorni lavorativi successivi, a registrare le conseguenti variazioni, con decorrenza dalla data di presentazione delle dichiarazioni stesse.
L'Ufficio Anagrafe può, entro 45 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione, disporre accertamenti per verificare la dimora abituale e la regolarità della documentazione presentata e deve, comunicare al cittadino interessato, entro lo stesso termine l'eventuale esito negativo.
Se, decorso tale termine, il cittadino non riceve alcuna comunicazione da parte del Comune, la pratica si considera definitivamente accettata, con applicazione della regola del silenzio-assenso.
L'eventuale esito negativo dei controlli comporterà il ripristino della situazione anagrafica preesistente all'atto della dichiarazione, fermo restando quanto previsto dall'art. 76 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 (Sanzioni penali previste per chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso).
Nessun costo.
 
TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO
Termine massimo: 45 giorni dalla presentazione dell istanza
 
SOGGETTO A CUI E’ ATTRIBUITO IL POTERE SOSTITUTIVO IN CASO DI INERZIA
SEGRETARIO GENERALE Dott.ssa Carmen Cirigliano
Piazza Cavour n. 24
28069 TRECATE
Telefono 0321 776311 0321 776316
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
TUTELA AMMINISTRATIVA E GIURISDIZIONALE
Prefettura
 
NOTE
Contestualmente alla pratica di cambio di indirizzo, tramite la compilazione di appositi moduli, si effettua il cambio sulla carta di circolazione.
L'Ufficio Anagrafe può, entro 45 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione, disporre accertamenti per verificare la dimora abituale e la regolarità della documentazione presentata e deve, comunicare al cittadino interessato, entro lo stesso termine l'eventuale esito negativo.
Se, decorso tale termine, il cittadino non riceve alcuna comunicazione da parte del Comune, la pratica si considera definitivamente accettata, con applicazione della regola del silenzio-assenso.
L'eventuale esito negativo dei controlli comporterà il ripristino della situazione anagrafica preesistente all'atto della dichiarazione, fermo restando quanto previsto dall'art. 76 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 (Sanzioni penali previste per chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso).
Nessun costo.