immagine, logo pagina iniziale CITTA' DI TRECATE
immagine, logo pagina iniziale CITTA' DI TRECATE in versione MOBILE
...pagina iniziale ->CORONAVIRUS PROVVEDIMENTI CONTENITIVI - COMUNICATI


Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus
Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus
Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus
Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus Collegamento alla pagina aggiornamenti coronavirus


7 aprile 2020
SPORTELLO DI ASCOLTO EMERGENZA COVID 19
DA MERCOLEDÌ 1 APRILE 2020 SARÀ ATTIVO LO SPORTELLO DI ASCOLTO TELEFONICO CHIAMANDO IL NUMERO DI TELEFONO 0321 085166

Il servizio gratuito è a disposizione della popolazione dell’Ovest Ticino, in collaborazione con l’Unità di Protezione Civile dell’Associazione Nazionale Alpini (Sede legale Via A. Falcone 11 – Novara) e As.Co.S. (Assistenza Counseling Sistemico – Sede legale via Viviani 10 – Novara) grazie al supporto tecnico e informatico di M.G.B. Consulting s.r.l. - Novara

GIORNI E ORARIO DEL SERVIZIO
  • Lunedì: dalle 10 alle 12 – dalle 15 alle 17
  • Martedì: dalle 10 alle 12 – dalle 15 alle 17
  • Mercoledì: dalle 15 alle 17
  • Giovedì: dalle 10 alle 12 – dalle 15 alle 17
  • Venerdì: dalle 10 alle 12
I volontari sono Counselor diplomati, con specifica esperienza nel campo della relazione d’aiuto nell’emergenza, iscritti ad Assocouseling (Associazione di categoria - Legge n°4/2013).
Lo sportello ha la finalità di offrire, tramite l’ascolto attivo, il sostegno a chi hadifficoltà a gestire il disagio emozionale causato da questa emergenza sanitaria, una situazione inattesa e straordinaria per tutti noi.

Possono accedere al servizio tutti i cittadini maggiorenni abitanti nell’Ovest Ticino, tramite linea dedicata chiamando il numero di telefono 0321 085166
I volontari contribuiranno anche a orientare ed eventualmente indirizzare i cittadini verso i servizi attivati dai comuni consortili e dal Consorzio a sostegno della popolazione.


6 aprile 2020
SI OPPONE AL CONTROLLO PER CORONAVIRUS: VENTICINQUENNE ARRESTATO DALLA POLIZIA LOCALE

È quanto accaduto nella serata di sabato, quando due pattuglie della Polizia Locale di Trecate hanno tentato di sottoporre a regolari controlli per Coronavirus, tre persone che stazionavano in Via Dante.

Alla richiesta dei documenti R.A.R.D., 25 anni, ha reagito colpendo un agente e dando il via ad un inseguimento per le vie della città, conclusosi in via Mazzini con l’arresto del fuggitivo da parte delle due pattuglie intervenute.

Resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento: questi i reati a carico del giovane che ha continuato a dare in escandescenza anche durante la permanenza al Comando di Viale Cicogna.

Per il venticinquenne, processato per direttissima nella mattinata di oggi, è stata disposta dall’Autorità giudiziaria, la misura cautelare degli arresti domiciliari.

L’Amministrazione comunale

6 aprile 2020
CONTROLLI DELLA POLIZIA LOCALE: 422 PERSONE CONTROLLATE, 16 DENUNCIATE

Prosegue senza sosta l’attività di controllo della Polizia Locale volta a garantire il rispetto dei divieti di spostamento a tutela della salute pubblica.

Nel corso del mese di marzo, sono stati infatti effettuati 218 posti di controllo alla circolazione stradale e sono state controllate 422 persone. In seguito ai controlli, sono state denunciate 16 persone per la violazione del decreto ed è stata arrestata una persona per spaccio di sostanze stupefacenti.

Sono state infine controllate tutte le attività e i pubblici esercizi sul territorio al fine di garantire il rispetto delle chiusure.

“I controlli della Polizia Locale – dichiara l’Assessore alla Sicurezza Alessandro Pasca – proseguono ininterrotti a tutela della salute di tutta la cittadinanza e della maggioranza dei Trecatesi che rispettano le regole ed escono di casa nelle sole condizioni di necessità previste dal Decreto.”

“Ringrazio i nostri agenti per il puntuale lavoro di controllo svolto – dichiara il Sindaco Federico Binatti – e la maggioranza dei Trecatesi che stanno rispettando le regole. L’irresponsabilità di pochi mette in pericolo la salute di tutta la Comunità. Solo con la collaborazione di tutti, potremo sconfiggere il virus e recuperare le nostre abitudini”

L’Amministrazione comunale

3 aprile 2020
CONSEGNE A DOMICILIO, ELENCO DEI COMMERCIANTI ADERENTI AGGIORNATO AL 3 APRILE


immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione


3 aprile 2020
ATTIVITÀ A FAVORE DELLA POPOLAZIONE

CROCE ROSSA – COMITATO DI TRECAT:E
Oltre a tutti i servizi che sta svolgendo all’interno del Centro Operativo Comunale e all’attività di soccorso, Croce Rossa – Comitato di Trecate continua a svolgere il consueto servizio socio-assistenziale di distribuzione viveri agli indigenti.
Lo Sportello è attivo tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle 14.00 alle 16.30 presso la sede CRI in via Rugiada 26.

CARITAS:
Lo sportello Caritas in via Fratelli Russi rimane aperto esclusivamente per la distribuzione di generi alimentari nei seguenti orari:
  • martedì 9.00 – 11.30
  • giovedì e venerdì 16.00 – 18.00
Per informazioni, negli stessi giorni e orari, è attivo il numero 0321.76088.

AUSER:
L’associazione di volontariato Auser Trecate ha attivato un servizio di vicinanza telefonica rivolto agli anziani che in questo particolare momento devono rimanere in casa, over 65, soli o privi di rete familiare e di supporto.
Il servizio è stato prorogato fino al 13 aprile ed è attivo dalle ore 9.00 alle ore 12.00; i numeri telefonici da contattare sono: 344.1229708 - 346 2154638.

«Ringrazio di cuore tutti i volontari che si stanno adoperando con spirito di servizio per tutta la nostra comunità e che, insieme all’attività del C.O.C., garantiscono un aiuto prezioso per fronteggiare uniti questo momento di assoluta emergenza», dichiara il Sindaco Federico Binatti.

L’Amministrazione comunale

3 aprile 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

ATTIVITA' COC, CENTRO OPERATIVO COMUNALE

Continua l’attività del Centro Operativo Comunale, prorogato in data odierna fino al 13 aprile, rispettando i termini imposti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Anziani over 65, famiglie con disabili, persone in isolamento domiciliare e soggetti privi di una rete familiare possono chiamare il numero della Polizia Locale 0321.71400 per poter usufruire del servizio di consegna di spesa e farmaci a domicilio.

Occorre chiamare entro le ore 12.00 nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì.

Il pomeriggio successivo (quindi martedì, giovedì e sabato) verrà recapitata la spesa. Si ricorda che il servizio è gratuito, mentre la spesa è a carico del richiedente.

Importante la collaborazione dell’Associazione Nazionale Alpini – Protezione Civile che si reca a fare la spesa nei supermercati e che smista i beni acquistati nelle borse che poi gli agenti della Polizia Locale e i volontari di Croce Rossa - Comitato di Trecate consegnano a domicilio.

«Il C.O.C. sta supportando circa 120 nuclei familiari a settimana – spiega il Sindaco Federico Binatti – Ringrazio sia gli agenti di Polizia Locale sia i Volontari coinvolti che svolgono un’attività fondamentale di sostegno alle famiglie della nostra comunità ».

Oltre all’attività collegata al C.O.C., la CRI si occupa di soccorsi sul territorio, di trasporti, dall’ospedale di Novara, degli infermieri che effettuano il tampone a casa dei trecatesi isolati e dell’attività di sportello socio-assistenziale di distribuzione viveri.

«L’emergenza coronavirus sta chiedendo sforzi colossali per gestire le esigenze, anche del tutto nuove, della popolazione. Per questo mi rivolgo a quanti possono aiutare in un momento come questo: vi invito a collaborare con CRI aderendo al progetto di “Volontariato temporaneo” perché nessuno dei nostri concittadini possa essere lasciato solo, senza aiuti o emarginato»: questo l’accorato appello del primo cittadino per esortare chi in questo momento intende impiegare il proprio tempo libero a favore della comunità.

L’Amministrazione comunale

2 aprile 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

CERIMONIA DI ACCOGLIENZA FERETRI DAL BERGAMASCO

In un’atmosfera toccante si è svolta, nel pomeriggio di oggi mercoledì 2 aprile, la cerimonia di accoglienza del camion dell’Esercito Italiano che trasportava i primi cinque feretri provenienti dal Bergamasco per essere cremati nell’ara di Trecate.

Le bare delle cinque persone decedute nei giorni scorsi a causa del Covid-19, scortate da una pattuglia dei Carabinieri e dalla pattuglia motorizzata della Polizia locale, sono arrivate davanti al cimitero comunale intorno alle 16.30, mentre le campane della chiesa parrocchiale rintoccavano a lutto. A mezz’asta le bandiere del Municipio.

Ad accogliere i feretri, in segno di cordoglio e per portare l’omaggio della città a queste persone decedute, il sindaco Federico Binatti, l’assessore Caterina Simeone, il consigliere incaricato ai Servizi cimiteriali Patrizia Dattrino, il Comandante della Polizia locale Pier Zanatto con alcuni dei suoi agenti, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Trecate Giovanni Ferrara e diversi militari. Il parroco don Ettore Maddalena, accompagnato da don Alessandro, dopo la lettura del passo evangelico delle Beatitudini, ha benedetto le bare, prima che queste venissero trasferite nel recinto dall’ara crematoria.

«È stato un momento particolarmente commovente – commenta il sindaco Binatti – perché, oltre a pensare alla difficoltà del particolare momento storico che stiamo vivendo e alla sofferenza di queste persone, che vengono spesso a mancare in uno stato di completo isolamento e solitudine, tutti noi ci siamo immedesimati anche in quanto possono provare i famigliari, impossibilitati a essere presenti; anche a loro è andato il nostro pensiero e la nostra preghiera».

L’Amministrazione comunale

2 aprile 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

RIFORNIMENTO DERRATE ALIMENTARI ALLA CARITAS

30 quintali di derrate, consistenti in generi alimentari di prima necessità e alimenti per bambini, sono state consegnate nella mattinata di ieri alla Caritas di Trecate.

Il trasporto degli alimenti è stato realizzato dal Comandante Pier Zanatto con due auto della Polizia Locale e dai volontari dell’Associazione A.I.B. di Oleggio con un proprio mezzo provvisto di rimorchio.

Un aiuto indispensabile, quello dell’associazione A.I.B., che si è resa subito disponibile e che è stata inserita nel Centro Operativo Comunale con ordinanza sindacale n. 68 del 30 marzo.

Gli agenti e i volontari si sono recati al magazzino dell’associazione Banco Alimentare della Lombardia a Muggiò dove hanno recuperato gli alimenti poi consegnati a Caritas in via Fratelli Russi.

I beni verranno distribuiti dai volontari dello Sportello Caritas ai cittadini bisognosi che ne faranno richiesta, nei seguenti giorni: martedì 9.00 – 11.30, giovedì e venerdì 16.00 – 18.00.

«Ringrazio di cuore la Polizia Locale e tutti i volontari delle associazioni che si sono rese disponibili – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Nel momento difficile che stiamo vivendo, ogni aiuto per le famiglie trecatesi che si trovano in difficoltà è fondamentale».

L’Amministrazione comunale

2 aprile 2020
RETTE ASILI: SOSTEGNO ECONOMICO DELLA REGIONE

A causa della sospensione delle attività dei servizi educativi per la prima infanzia come misura di contenimento del contagio, molte famiglie si stanno trovando in difficoltà.

La Regione Piemonte, Assessorato all’Istruzione, sta predisponendo un intervento da 15 milioni di euro a supporto del sistema 0 – 6 anni in modo da aiutare:
  • i genitori, con un indennizzo per la mancata fruizione del servizio educativo;
  • i gestori di asili pubblici, privati e paritari che registrano il mancato introito delle rette per i mesi in cui le strutture hanno dovuto chiudere.
«Ritengo questa misura importante per le famiglie trecatesi e per Asili Nido, baby parking, servizi educativi e Scuole dell’Infanzia paritarie presenti sul nostro territorio – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Questa misura denota una giusta attenzione rispetto alle esigenze e alle necessità che questa situazione di emergenza sta creando».

Al momento, la Regione ha avviato una rilevazione urgente, rivolta solamente ai Comuni piemontesi, finalizzata a conoscere il dato reale dei bambini che frequentavano i servizi dell’infanzia 0 – 6 a pagamento alla data del 31.01.2020.

Alla luce dei dati emersi, la Regione Piemonte definirà i criteri del riparto delle risorse, quantificate in 10 milioni di euro per i servizi 0-2, e 5 milioni di euro per i servizi 3-6 .

L’Amministrazione comunale

2 aprile 2020
PASSEGGIATE GENITORE-FIGLIO: NO DEL PIEMONTE

Il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio dichiara che, su tutto il territorio regionale, si prosegue con la linea del rigore: « Nessun allentamento delle misure di contenimento in Piemonte, dove continuano a valere le regole più restrittive. Bisogna stare a casa. Solo così vinceremo la battaglia».

Questa la risposta della Regione Piemonte alla circolare del Ministero dell’Interno del 31 marzo che consentiva l’uscita di un genitore con figli minori per camminare in prossimità della propria abitazione.

L’Amministrazione comunale

31 marzo 2020
ORGANIZZAZIONE FONDO DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE

«Prosegue senza sosta l’attività amministrativa per dare seguito a quanto stabilito nell’ordinanza n. 658 del 29.03.2020 dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile – assicura il Sindaco Federico Binatti – Si è svolta questa mattina una riunione per poter approntare misure omogenee per l’individuazione sia dei beneficiari delle cosiddette “misure urgenti di solidarietà alimentare” sia degli esercizi commerciali nei quali potranno essere utilizzati i buoni spesa».

L’organizzazione delle modalità di distribuzione dei contributi di solidarietà alimentare è in capo ai Comuni che «stanno pianificando l’iter per poter accogliere le domande dei cittadini più bisognosi e poter quindi soddisfare le loro necessità essenziali purtroppo acuite dal grave periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo - spiega il primo cittadino – Capisco l’urgenza dei nostri concittadini e assicuro che stiamo facendo tutto il possibile per sveltire il procedimento e per aiutare i nuclei più in difficoltà in questo momento ».

L’Amministrazione comunale

30 marzo 2020
FONDO DI SOLIDARIETÀ COMUNALE

Il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 28 marzo dispone la distribuzione anticipata del “Fondo di solidarietà comunale” per dare liquidità ai Comuni in un periodo di emergenza; per Trecate significa un totale di 1.241.000 € circa.

Le somme verranno corrisposte in due rate: la prima, pari al 66% del totale, arriverà nelle casse comunali entro il mese di maggio, e la restante a ottobre.

Il cosiddetto “Fondo di Solidarietà” viene ripartito tutti gli anni tra i Comuni italiani: il suo obiettivo è quello di essere uno strumento di compensazione delle minori entrate tributarie dovute al mancato pagamento di IMU e ICI sulla prima casa.

Il decreto di sabato fa sì che i soldi, anziché a luglio come negli anni passati, arrivino a maggio: questo consentirà di avere nelle casse comunali la disponibilità necessaria per garantire il pagamento di servizi e attività svolte dai Comuni nel momento di emergenza sanitaria e sociale attuale.

«Considero questo decreto come un primo passo e mi auguro che i Comuni possano beneficiare di nuove misure finanziarie in breve tempo per poter fronteggiare una situazione davvero difficile che incide in modo considerevole sui bilanci comunali – dichiara il Sindaco Federico Binatti – L’Amministrazione sta lavorando senza sosta dall’inizio dell’emergenza per cercare di risolvere gli innumerevoli problemi quotidiani e garantire i servizi essenziali ai cittadini aiutata dalle associazioni del territorio pur con mille difficoltà. Un lavoro che continuerà finché l’emergenza non finirà: per questo abbiamo bisogno di liquidità e ci aspettiamo ulteriori aiuti da parte del Governo».

L’Amministrazione comunale

30 marzo 2020
31 MARZO: GIORNATA DEDICATA AL RICORDO DELLE VITTIME DI CORONAVIRUS

Domani, martedì 31 marzo alle ore 12, il Sindaco Federico Binatti, insieme al maresciallo Giovanni Ferrara e al Comandante della Polizia Locale Pier Zanatto, osserverà un minuto di silenzio per ricordare le tante vittime di questa drammatica epidemia e per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari che stanno lavorando senza sosta da settimane combattendo contro il Coronavirus.

Un’iniziativa proposta dal Presidente della Provincia di Bergamo e subito condivisa sia dall’Unione Province d’Italia sia dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani che coinvolge tutti i cittadini italiani chiamati a unirsi dalle proprie abitazioni e dai propri luoghi di lavoro in segno di solidarietà.

«Bandiere a mezz’asta e un minuto di raccoglimento sono segni tangibili di vicinanza a tutti i trecatesi che hanno perso un proprio caro o stanno lavorando per aiutare tutta la comunità – dichiara il primo cittadino – Ringrazio la diocesi di Novara che ha aderito all’iniziativa in segno di solidarietà e a ricordo delle persone defunte e, in particolare, il nostro parroco don Ettore Maddalena che suonerà le campane e che ha invitato i trecatesi a un momento di raccoglimento e di preghiera».

L’Amministrazione comunale

30 marzo 2020
SOLIDARIETÀ ALIMENTARE

Con l’ordinanza n. 658 del 29.03.2020 il Capo del Dipartimento della Protezione Civile dispone “misure urgenti di solidarietà alimentare” a sostegno dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici dell’emergenza in atto.

«Siamo in attesa delle linee guida nazionali e degli indirizzi di Anci – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Al momento l’Amministrazione comunale è al lavoro per organizzare tutto in modo efficace. Chiedo ai cittadini un po’ di pazienza e di non intasare le linee telefoniche comunali: appena saremo pronti, sarà mia cura informare la cittadinanza».

L’Amministrazione comunale

27 marzo 2020 - CISA OVEST TICINO
A PARTIRE DA LUNEDÌ 30 MARZO SINO AL TERMINE DELL’EMERGENZA COVID-19, I SERVIZI DEL CONSORZIO SARANNO GESTITI PRINCIPALMENTE TRAMITE COLLOQUI TELEFONICI A DISTANZA.


27 marzo 2020
31 MARZO: GIORNATA DEDICATA AL RICORDO DELLE VITTIME DI CORONAVIRUS

Un momento di unione profonda per ricordare le tante vittime di questa drammatica epidemia da Coronavirus si terrà martedì 31 marzo alle ore 12.

Le bandiere esposte sui Municipi di tutta Italia saranno a mezz’asta e il Sindaco osserverà un minuto di silenzio, assieme a tutti i primi cittadini italiani, per ricordare le tante vittime di questa drammatica epidemia, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti.

«Mi unisco al Presidente di Anci Antonio Decaro, e al Presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforelli che ringrazio per questa lodevole proposta – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Ritengo doveroso stare vicino a tutte le famiglie della nostra comunità in un momento di legittime preoccupazioni e comprensibili angosce. Alle 12 di martedì, con la fascia tricolore, osserverò un minuto di silenzio in piazza Cavour e chiedo a tutti i trecatesi di unirsi a me dalle proprie abitazioni in segno di solidarietà con chi, in tutta Italia e nella nostra città, in questo momento sta soffrendo per la perdita di un proprio caro».

L’Amministrazione comunale

27 marzo 2020
NUMERI UTILI ED INDIRIZZI EMAIL EMERGENZA CORONAVIRUS

Numeri utili ed indirizzi email:
  • 112 Emergenza sanitaria
  • 1500 Informazioni sul Coronavirus (nazionale)
  • 800.192020 Richieste di carattere sanitario sul Coronavirus (Regione Piemonte)
  • 800.333444 Informazioni di carattere non sanitario (Regione Piemonte)
  • 0321. 71400 Servizio consegna spesa e farmaci a domicilio
  • 0321.76088 Sportello Caritas
  • 344.1229708 - 346 2154638 Vicinanza telefonica anziani – Auser

Azienda ospedaliera universitaria “Maggiore della Carità” di Novara
  • direzione.generale@maggioreosp.novara.it Informazioni sui parenti ricoverati
  • 0321.3733168 Consegna indumenti a parenti ricoverati

L’Amministrazione comunale

27 marzo 2020
ATTIVITÀ A FAVORE DELLA POPOLAZIONE

COC – CENTRO OPERATIVO COMUNALE:
Anziani over 65, famiglie con disabili, persone in isolamento domiciliare e soggetti privi di una rete familiare possono chiamare il numero della Polizia Locale 0321.71400 per poter usufruire del servizio di consegna di spesa e farmaci a domicilio.
Occorre chiamare entro le ore 12.00 nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì.
Il pomeriggio successivo (quindi martedì, giovedì e sabato) verrà recapitata la spesa richiesta, grazie al lavoro degli agenti della Polizia Locale e dei volontari di Croce Rossa - Comitato di Trecate e dell’Associazione Nazionale Alpini – Protezione Civile.
Il servizio è gratuito, mentre la spesa e i farmaci dovranno essere pagati al momento della consegna.

CARITAS
Lo sportello Caritas in via Fratelli Russi rimane aperto solamente per la distribuzione di generi alimentari nei seguenti orari:
  • martedì 9.00 – 11.30,
  • giovedì e venerdì 16.00 – 18.00.
Per informazioni, negli stessi giorni e orari, è attivo il numero 0321.76088.

AUSER:
L’associazione di volontariato Auser Trecate ha attivato un servizio di vicinanza telefonica rivolto agli anziani che in questo particolare momento devono rimanere in casa, over 65, soli o privi di rete familiare e di supporto.
Il servizio, fino al 3 aprile, è attivo dalle ore 9.00 alle ore 12.00; i numeri telefonici da contattare sono: 344.1229708 - 346 2154638.

L’Amministrazione comunale

26 marzo 2020
PROROGA DEI TERMINI DEI BONUS ELETTRICO, GAS, IDRICO

Si informa che, alla luce delle misure straordinarie adottate a livello nazionale per il contrasto e il contenimento della diffusione del Corona virus, ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) ha disposto una proroga dei termini dei bonus sociali elettrico, gas e idrico.
Tutti i cittadini beneficiari di bonus in scadenza
  • al 30 aprile 2020 (che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 31 marzo)
oppure
  • al 31 maggio (che avrebbero dovuto chiedere il rinnovo entro il 30 aprile)
potranno richiedere il rinnovo entro il 30 giugno per vedere garantito l’ulteriore periodo di 12 mesi in continuità con il precedente.
In questo periodo, la presentazione delle nuove domande o delle richieste di rinnovo è possibile solo attraverso la mail servizisociali@comune.trecate.no.it.

L’Amministrazione comunale

24 marzo 2020
SERVIZIO DI RITIRO DEL VERDE SU PRENOTAZIONE

Venerdì 27 marzo inizierà, su prenotazione, il servizio di recupero sfalci del verde a cura del Consorzio di Bacino Basso Novarese che rimarrà attivo fino alla fine dell’emergenza Corona virus.

Chi volesse richiedere questo servizio, che si svolgerà solo al venerdì, deve prenotarlo entro il mercoledì precedente contattando l’ufficio Ecologia del Comune di Trecate al numero 0321.776353.

Il servizio di ritiro è a pagamento al costo di
  • 5 € fino a 10 sacchi;
  • 10 € da 11 a 20 sacchi.
Il pagamento dovrà essere effettuato al termine dell’emergenza.

I sacchi dovranno essere esposti sul marciapiede o sulla strada la sera del giovedì, prima del ritiro.

L’Amministrazione comunale

24 marzo 2020
CONSEGNE A DOMICILIO, ELENCO DEI COMMERCIANTI ADERENTI AGGIORNATO AL 24 MARZO


immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione


24 marzo 2020
PAGAMENTO PENSIONI – POSTE ITALIANE

Poste italiane informa che le pensioni del mese di aprile verranno accreditate il 26 marzo ai titolari di un Libretto di Risparmio, di un conto BancoPosta o di una Postepay Evolution: si consiglia, prioritariamente, di prelevare agli sportelli ATM Postamat in modo da limitare l’accesso agli uffici evitando assembramenti e comunque rispettando la distanza interpersonale di un metro.

Chi, invece, avesse necessità di ritirare la pensione in contanti allo sportello interno, deve rispettare la turnazione alfabetica per cognome, pensata per evitare code e assembramenti e per garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane.

L’ufficio postale di Trecate seguirà questa turnazione:
  • Giovedì 26 marzo: 8.20 – 13.35: dalla A alla D
  • Sabato 28 marzo: 8.20 – 12.35: dalla E alla O
  • Martedì 31 marzo: 8.20 – 13.35: dalla P alla Z
Fino alla fine dell’emergenza Corona virus, Poste Italiane invita ad entrare negli uffici esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili, avendo cura, ove possibile, di:
  • indossare dispositivi di protezione personale;
  • entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti;
  • tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici sia nelle sale aperte al pubblico.
L’Amministrazione comunale

24 marzo 2020
TENTANO LA FUGA PER EVITARE LA DENUNCIA

Verso le 21.00 di lunedì 23 marzo in piazza Cavour, due cittadini alla vista della pattuglia della Polizia Locale si sono dati alla fuga in via Matteotti e in via XX Settembre, nascondendosi infine dietro le autovetture in sosta.

Intercettati dagli agenti, sono stati identificati e denunciati per violazione al decreto anti coronavirus, con l’aggravante del concorso nel reato.

S.K. di anni 35 e A.O. di anni 31 non riuscivano a giustificare la loro presenza in piazza essendo gli stessi residenti in Trecate in vie ben lontane dal luogo del controllo.

«L’attività delle forze dell’ordine continua capillarmente e senza sosta per garantire la tutela della salute dei cittadini – dichiara il Sindaco Federico Binatti – È fondamentale restare a casa e uscire solo nei casi previsti dai decreti nazionali».

L’Amministrazione comunale

23 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

QUATTRO NUOVI DENUNCIATI IN MENO DI 12 ORE

Continuano le violazioni al Decreto anti coronavirus: sono 4 i denunciati dalla Polizia Locale in meno di 12 ore.

Nella sola giornata di sabato 21 marzo, gli uomini del Comandante Zanatto hanno fermato e denunciato tre cittadini di Trecate:
G.U. di anni 44, perché trovato tranquillamente seduto sulle panchine di Piazza Cattaneo; T.A. di anni 50, perché trovato a circolare sulla SP 11/R a bordo della propria autovettura senza alcuna motivazione valida, F.S. di anni 46, perché trovato a piedi in Via Gramsci di ritorno da un amico oltre a G.A. di anni 64, che, proveniente da Bernate Ticino, dichiarava doversi recare a fare la spesa nel nostro Comune, in quanto nel suo non era presente alcuna media struttura di vendita o negozio; dichiarazione non corrispondente a verità a seguito degli accertamenti svolti dagli agenti.

«Ringrazio la Polizia Locale e tutte le forze dell’ordine che stanno aumentando i controlli sul territorio – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Mi auguro che le denunce possano diminuire: vorrebbe dire che i nostri cittadini hanno compreso che l’unica e principale arma contro il contagio è restare a casa».

L’Amministrazione comunale

23 marzo 2020
DISINFEZIONE STRAORDINARIA DELLE STRADE CITTADINE

Martedì 24 marzo dalle 19, l’Amministrazione comunale, in collaborazione con il Consorzio di Bacino Basso Novarese, ha organizzato un intervento di disinfezione straordinaria delle strade cittadine.

Il territorio della città di Trecate sarà diviso in tre zone in modo che i trattori che operano possano partire contemporaneamente accompagnati dalle pattuglie della Polizia Locale e da personale comunale che controllerà il corretto svolgimento della sanificazione.

Si invita la cittadinanza a evitare di lasciare i veicoli in sosta per poter effettuare la disinfezione per tutta la larghezza della sede stradale, a non permanere sulle strade e a evitare che gli animali da compagnia vengano a contatto con le sostanze irrorate.

Dalle ore 19 sarà possibile contattare l’ufficio Ecologia al numero 0321.776353 per segnalare eventuali disservizi o problematiche.

In caso di condizioni meteorologiche avverse, il servizio verrà rinviato.

L’Amministrazione comunale

21 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

PROSEGUONO I CONTROLLI: ALTRE 3 DENUNCE

Continuano incessanti e capillari i controlli della Polizia Locale per verificare, da parte dei Trecatesi, il rispetto del “Decreto anti-coronavirus” e, insieme con i controlli, continuano a fioccare le denunce alla Procura della Repubblica per violazione all’art 650 del Codice penale.

Anche nella giornata di ieri, venerdì 20 marzo, tre persone sono state deferite all’Autorità giudiziaria: si tratta di A.S., 32 anni, A.M. 22 anni, e E.A., 27 anni, tutti residenti in Trecate.

I tre, “pizzicati” in giro a piedi per le vie della città, non sono stati in grado di fornire giustificazioni valide per motivare il loro spostamento sul territorio comunale.

«Data la gravità della situazione e considerato l’aumento dei casi di positività al Covid-19 anche nella nostra comunità – sottolinea il sindaco Fedrico Binatti – i controlli proseguiranno senza sosta e i nostri agenti saranno inflessibili rispetto a chi contravviene alle disposizioni dettate dall’emergenza. Il Sindaco è il primo responsabile della salute dei propri cittadini: a rischio di rendermi impopolare, intendo proseguire su questa strada. Continueremo a denunciare chi continua, in maniera irresponsabile e incivile, a mettere a repentaglio la sicurezza della nostra comunità».

L’Amministrazione comunale

20 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

VICINANZA TELEFONICA CON AUSER PER OVER 65

Da lunedì 23 marzo, l’associazione di volontariato Auser Trecate attiverà un servizio di vicinanza telefonica rivolto agli anziani che in questo particolare momento devono rimanere in casa, over 65, soli o privi di rete familiare e di supporto.

Scopo del servizio è fornire sostegno telefonico e compagnia, anche se a distanza, agli anziani che in questi giorni vivono una condizione di solitudine e che hanno piacere di chiacchierare.

Il servizio, aperto fino al 3 aprile, è attivo dalle ore 9.00 alle ore 12.00; i numeri telefonici da contattare sono: 344.1229708 - 346 2154638

L’Amministrazione comunale

20 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

CONSEGNE A DOMICILIO

Si pubblica l’ elenco aggiornato di negozi trecatesi che effettuano consegne a domicilio.

I commercianti di generi di prima necessità (alimentari) che volessero aderire all’iniziativa, possono chiamare l’ufficio Comunicazione al numero 0321.776338 o inviare una mail a comunicazione@comune.trecate.no.it.

Vista la richiesta di delucidazioni da parte di alcuni commercianti sulla procedura da seguire per poter effettuare consegne a domicilio, l’Azienda Sanitaria Locale di Novara chiarisce che, vista l’emergenza sanitaria in atto, è sufficiente inviare una mail all’indirizzo sian.nov@asl.novara.it. L’A.S.L. NO sottolinea che gli operatori del settore alimentare per effettuare l’attività di consegna a domicilio devono prestare attenzione alle modalità di trasporto, alla corretta conservazione degli alimenti, alle indicazioni di eventuali allergeni e alle condizioni igienico - sanitarie del mezzo di trasporto utilizzato per le consegne.

«Ringrazio, a nome dell’assessore al Commercio Caterina Simeone e di tutta l’Amministrazione comunale, tutti i commercianti che in questo modo oltre ad aiutare i cittadini costretti a limitare i propri spostamenti, trovano un’alternativa alla chiusura delle proprie attività al pubblico», dichiara il Sindaco Federico Binatti.

L’Amministrazione comunale

20 marzo 2020
RICETTE MEDICHE DEMATERIALIZZATE

Per limitare gli spostamenti e ridurre la diffusione del virus Covid-19, il Capo Dipartimento della Protezione Civile ha firmato in queste ore un’ordinanza riguardante la ricetta medica dematerializzata.

I cittadini possono ottenere dal proprio medico il “numero di ricetta elettronica” senza più la necessità di ritirare fisicamente il promemoria cartaceo.

Quando il medico genera la ricetta elettronica, l’assistito può chiedere il rilascio del promemoria dematerializzato (il numero di ricetta elettronica) attraverso i seguenti modi:
  • Posta elettronica certificata od ordinaria;
  • SMS o messaggi attraverso applicazioni di messaggistica istantanea;
  • Telefonata.
L’Amministrazione comunale

20 marzo 2020
PROROGATA LA SCADENZA DEI DOCUMENTI DI RICONOSCIMENTO E DI IDENTITÀ

Si comunica che il Decreto Legge “Cura Italia” proroga al 31 agosto 2020 la validità dei documenti di riconoscimento e di identità già scaduti o in scadenza successivamente al 17 marzo 2020 (data di entrata in vigore del Decreto).

I documenti a cui si fa riferimento sono muniti di fotografia del titolare e sono rilasciati da una pubblica amministrazione su supporto cartaceo, magnetico o informatico come, ad esempio, la carta d’identità o la patente di guida.

La proroga di questi documenti vale solo per gli spostamenti all’interno del territorio italiano, non per l’espatrio.

L’Amministrazione comunale

20 marzo 2020
RACCOMANDAZIONI PER LE PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIARE E PER I FAMILIARI CHE LI ASSISTONO
  1. La persona con sospetta o accertata infezione COVID-19 deve stare lontana dagli altri familiari, se possibile, in una stanza singola ben ventilata e non deve ricevere visite.
  2. Chi l’assiste deve essere in buona salute e non avere malattie che lo mettano a rischio se contagiato.
  3. I membri della famiglia devono soggiornare in altre stanze o, se non è possibile, mantenere una distanza di almeno 1 metro dalla persona malata e dormire in un letto diverso.
  4. Chi assiste il malato deve indossare una mascherina chirurgica accuratamente posizionata sul viso quando si trova nella stessa stanza. Se la maschera è bagnata o sporca per secrezioni è necessario sostituirla immediatamente e lavarsi le mani dopo averla rimossa.
  5. Le mani vanno accuratamente lavate con acqua e sapone o con una soluzione idroalcolica dopo ogni contatto con il malato o con il suo ambiente circostante, prima e dopo aver preparato il cibo, prima di mangiare, dopo aver usato il bagno e ogni volta che le mani appaiono sporche.
  6. Le mani vanno asciugate utilizzando asciugamani di carta usa e getta. Se ciò non è possibile, utilizzare asciugamani riservati e sostituirli quando sono bagnati.
  7. Chi assiste il malato deve coprire la bocca e il naso quando tossisce o starnutisce utilizzando fazzoletti possibilmente monouso o il gomito piegato, quindi deve lavarsi le mani.
  8. Se non si utilizzano fazzoletti monouso, lavare i fazzoletti in tessuto utilizzando sapone o normale detergente con acqua.
  9. Evitare il contatto diretto con i fluidi corporei, in particolare le secrezioni orali o respiratorie, feci e urine utilizzando guanti monouso.
  10. L’allattamento al seno è consentito, purché la madre indossi una mascherina e adotti tutte le norme di igiene delle mani già descritte
  11. Utilizzare contenitori con apertura a pedale dotati di doppio sacchetto, posizionati all’interno della stanza del malato, per gettare guanti, fazzoletti, maschere e altri rifiuti.
  12. Nel caso di isolamento domiciliare va sospesa la raccolta differenziata per evitare l’accumulo di materiali potenzialmente pericolosi che vanno invece eliminati nel bidone dell’indifferenziata.
  13. Mettere la biancheria contaminata in un sacchetto dedicato alla biancheria sporca indossando i guanti. Non agitare la biancheria sporca ed evitareil contatto diretto con pelle e indumenti.
  14. Evitare di condividere con il malato spazzolini da denti, sigarette, utensili da cucina, asciugamani, biancheria da letto, ecc.
  15. Pulire e disinfettare quotidianamente le superfici come comodini, reti e altri mobili della camera da letto del malato, servizi igienici e superfici dei bagni con un normale disinfettante domestico, o con prodotti a base di cloro (candeggina) alla concentrazione di 0,5% di cloro attivo oppure con alcol 70%, indossando i guanti e indumenti protettivi (es. un grembiule di plastica).
  16. Utilizzare la mascherina quando si cambiano le lenzuola del letto del malato.
  17. Lavare vestiti, lenzuola, asciugamani, ecc. del malato in lavatrice a 60-90°C usandoun normale detersivo oppure a mano con un normale detersivo e acqua, e asciugarli accuratamente.
  18. Se un membro della famiglia mostra i primi sintomi di un’infezione respiratoria acuta (febbre, tosse, mal di gola e difficoltà respiratorie), contattare il medico curante, la guardia medica o i numeri regionali.
  19. Evitare il trasporto pubblico per raggiungere la struttura sanitaria designata; chiamare un’ambulanza o trasportare il malato in un’auto privata e, se possibile, aprire i finestrini del veicolo.
  20. La persona malata dovrebbe indossare una mascherina chirurgica per recarsi nella struttura sanitaria e mantenere la distanza di almeno 1 metro dalle altre persone.
  21. Qualsiasi superficie contaminata da secrezioni respiratorie o fluidi corporei durante il trasporto deve essere pulita e disinfettata usando un normale disinfettante domestico con prodotti a base di cloro (candeggina) alla concentrazione di 0,5% di cloro attivo oppure con alcol 70%.
A cura del Gruppo ISS “Comunicazione Nuovo Coronavirus”
Fonte OMS e ISS •10 marzo 2020 (revisione n. 1 del 12 marzo 2020)


20 marzo 2020 - CISA OVEST TICINO
COMUNICATI DEL CONSORZIO INTERCOMUNALE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI DELL'OVEST TICINO


19 marzo 2020
RIDOTTO IL SERVIZIO DI TRASPORTO SUN

In considerazione dell’emergenza Corona virus, la ditta Sun Novara comunica che da mercoledì 18 marzo e sino al termine dell’emergenza il servizio di trasporto pubblico verrà ridotto in via straordinaria.

Oltre che alle fermate, è possibile consultare i nuovi orari sul sito www.sun.novara.it alla pagina “Linee e orari”.

L’Amministrazione comunale

19 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

ISTITUITO IL NUCLEO EMERGENZE SANITARIE

Il Comune di Trecate risponde all’emergenza Corona virus mettendo in campo tutte le forze possibili: da oggi, infatti, la Polizia Locale ha istituito il Nucleo Emergenze Sanitarie così come proposto dal Comandante Pier Zanatto.

Il Comando di viale Cicogna è stato dotato di un mezzo e di disposizioni di protezione individuale per poter supportare le persone in isolamento volontario o obbligatorio.

Gli agenti di Polizia Locale si affiancheranno quindi al personale della Croce Rossa Italiana per poter sostenere al meglio i nuclei familiari e le persone posti in isolamento volontario domiciliare.

Le dotazioni assicurano la sicurezza sia degli agenti che le indossano sia delle persone in isolamento: tute in TYPEK, maschere FFP3 e NBC, guanti in nitrile e un mezzo dedicato a questi servizi sono gli strumenti utilizzati dal nuovo nucleo appena istituito.

La necessità di utilizzare un’automobile ad hoc permette di evitare il contagio dei mezzi di servizio istituzionali necessari a garantire il servizio di base.

«L’auto è stata oggetto di una confisca e faceva già parte del parco mezzi del Comando – spiega il Sindaco Federico Binatti – Per fronteggiare l’emergenza sanitaria è stata allestita per consentire un uso specifico di Protezione Civile per il benessere dei nostri concittadini posti in isolamento a cui va tutta la mia vicinanza».

L’Amministrazione comunale

19 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

CONTROLLI ALLA STAZIONE FERROVIARIA: DUE DENUNCE

Continuano incessanti i controlli della Polizia Locale: nella mattinata odierna sono stati fermati due cittadini extracomunitari presso la stazione ferroviaria di Trecate.

O.E. di 24 e O.A. di 21 anni sono stati trovati dagli agenti comodamente seduti all’esterno della stazione a meno di un metro di distanza, intenti a dialogare senza un valido motivo per poter essere fuori casa.

Sono scattate quindi le denunce per violazione all’articolo 650 del Codice Penale in relazione al Decreto anti coronavirus.

«Ho promesso ai cittadini un’intensificazione dei controlli ed è quanto sto mantenendo – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Tutti coloro che verranno trovati fuori casa senza un motivo valido verranno sanzionati e denunciati».

L’Amministrazione comunale

19 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

PRODOTTI DI CAMPAGNA AMICA A DOMICILIO

In questo momento di difficoltà e di bisogno gli agricoltori di “Campagna Amica” delle province di Novara e Verbano Cusio Ossola si mettono a disposizione con consegne a domicilio.

Un ulteriore servizio a favore della comunità senza dover uscire neanche per fare la spesa.

L’Amministrazione comunale

19 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

C.O.C.: RIORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI CONSEGNA DI SPESA E FARMACI A DOMICILIO

«Desidero innanzitutto ringraziare di cuore tutti i volontari di Croce Rossa - Comitato di Trecate e dell’Associazione Nazionale Alpini – Protezione Civile che hanno aderito al Centro Operativo Comunale e che hanno avviato il servizio di consegna di spesa e farmaci a domicilio rivolto ad anziani over 65, famiglie con disabili e persone in isolamento volontario domiciliare e soggetti privi di una rete familiare – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Come ogni servizio nuovo, necessita di accorgimenti per migliorare e per far fronte a una domanda sempre crescente».

Si sottolinea che il servizio è gratuito, ma la spesa e i farmaci dovranno essere pagati al momento della consegna.

Dalla prossima settimana, infatti, cambieranno le modalità di consegna: nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì entro le ore 12.00, chi vorrà usufruire di questo servizio dovrà chiamare il numero della Polizia Locale 0321.71400.

La consegna della spesa e dei farmaci richiesti avverrà nel pomeriggio del giorno successivo (quindi martedì, giovedì e sabato) per dar modo ai volontari di accogliere un numero crescente di richieste e avere più tempo per recarsi nei supermercati e nelle farmacie.

«Ricordo che CRI ha attivato un progetto di volontariato temporaneo: più persone mettono a disposizione il proprio tempo, più cittadini in difficoltà possono essere aiutati – sottolinea il primo cittadino – Mi appello alla disponibilità e alla solidarietà dei cittadini trecatesi e dei volontari delle associazioni del territorio perché quante più persone possibili aderiscano al progetto di volontariato temporaneo per dare supporto a Croce Rossa e alla cittadinanza in questo momento di emergenza».

L’Amministrazione comunale

18 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

SOSTANO IN PIAZZA CAVOUR: DENUNCIATI

Tre cittadini trecatesi (P.G. di anni 72, P.L. di anni 54 e P.G. di anni 78), intenti a chiacchierare seduti sulle panchine di Piazza Cavour, sono stati denunciati dalla Polizia Locale per violazione al Decreto Anti Coronavirus

Quando gli agenti hanno chiesto loro una motivazione valida per essere usciti dalla propria abitazione, i tre non hanno fornito una giustificazione valida e sono stati denunciati tutti per violazione dell’articolo 650 del Codice Penale.

«I controlli, già serrati, saranno ulteriormente intensificati per evitare che episodi come quello di oggi si ripetano – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Evidentemente non è ancora chiaro a tutti che per fermare il contagio è assolutamente necessario rimanere a casa».

L’Amministrazione comunale

18 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

COME AIUTARE LA CROCE ROSSA TRECATE

In un momento così difficile come quello che stiamo vivendo, Croce Rossa Trecate è in prima linea per aiutare la popolazione con i propri progetti e attraverso la collaborazione al Centro Operativo Comunale. Il contributo di tutti diventa molto importante: per questa ragione Croce Rossa ha deciso di attivare il “VOLONTARIATO TEMPORANEO” permettendo a tutti, dopo una breve formazione online, di supportare le attività dell’associazione, come la consegna di pacchi alimentari, farmaci e beni di prima necessità alle persone vulnerabili, il controllo dei passeggeri in aeroporto o l’assistenza presso i desk, le centrali operative, le tende e le strutture di emergenza.

I cittadini maggiorenni in buono stato di salute e senza condanne possono aderire al progetto compilando il form all’indirizzo https://volontari.cri.it/ o chiamando il numero verde 800 – 065510 per essere ricontattati dal Comitato più vicino.

Croce Rossa Trecate ha inoltre lanciato una RACCOLTA FONDI per poter acquistare mascherine, guanti e kit infettivo per tutelare i propri volontari impegnati quotidianamente in emergenza. È possibile donare tramite

  • Il sito “GOFOUNDME” inserendo la dicitura CRI TRECATE, sul portale di ricerca sul sito oppure accedendo direttamente al link: https://gf.me/u/xqtcvg;
  • bonifico all’IBAN IT50Q0623045711000046700360 intestato a CRI TRECATE con causale “ACQUISTO DPI”.
Per maggiori informazioni su entrambi i progetti è possibile contattare il numero del Comitato CRI Trecate 0321.777900.

L’Amministrazione comunale

18 marzo 2020
POSTE ITALIANE: ORARIO RIDOTTO

Poste Italiane comunica che l’ufficio postale di Trecate in via Ferraris è aperto al pubblico con orario ridotto, dalle 8.20 alle 13.35 nelle giornate di martedì, giovedì e sabato.

La riduzione dell’orario è stata decisa in seguito ai decreti del Governo per combattere il contagio da coronavirus.

L’Amministrazione comunale

18 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

CONSEGNE A DOMICILIO

Si pubblica un primo elenco di negozi trecatesi che effettuano consegne a domicilio.

I commercianti che volessero aderire all’iniziativa, possono chiamare l’ufficio Comunicazione al numero 0321.776338 o inviare una mail a comunicazione@comune.trecate.no.it.

L’Amministrazione comunale

17 marzo 2020
RESTATE A CASA!

Si informa la cittadinanza che nei prossimi giorni le pattuglie della Polizia Locale percorreranno le vie cittadine e diffonderanno attraverso gli altoparlanti il seguente messaggio:

«Si raccomanda a tutta la popolazione di collaborare per contenere il corona virus. Uscite di casa solamente per comprovate esigenze di lavoro, motivi di salute e situazioni di vera necessità, come acquisto di generi alimentari e farmaci. Solo con l’impegno di tutti si può arginare il contagio da corona virus! STATE A CASA!».

L’Amministrazione comunale

17 marzo 2020
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

VIOLA IL DECRETO ANTICORONAVIRUS: DENUNCIATO

Denunciato per violazione del Decreto anti-Coronavirus dalla Polizia locale: è successo questa mattina in paese. Gli agenti del Comando erano stati infatti allertati da alcuni clienti del supermercato Lidl di via Ruggerone: questi avevano segnalato la presenza di un uomo che molestava in maniera insistente la gente per avere un’offerta.

Giunti sul posto, gli agenti hanno subito provveduto a identificare l’uomo, un ventiseienne originario del Niger residente a Genova, denunciandolo quindi a piede libero per violazione, come da Decreto, dell’articolo 650 del Codice penale

L’Amministrazione comunale

17 marzo 2020
DECRETO “CURA ITALIA”

«A nome di tutta l’Amministrazione desidero rassicurare le famiglie, i lavoratori e le imprese in questo particolare momento – dichiara il Sindaco Federico Binatti – La “macchina comunale” non si è fermata e continua a lavorare per il bene di tutti i trecatesi. Siamo in attesa della firma e della pubblicazione del Decreto “Cura Italia” per esaminare attentamente e mettere in pratica a livello comunale le misure di sostegno che il Governo e la Regione Piemonte decideranno di attuare.

Il Comune potrà adottare a livello comunale tutte le forme di sostegno e tutela dei cittadini trecatesi – aggiunge il primo cittadino – solo dopo aver preso atto ed esaminato i contenuti degli atti che saranno approvati».

L’Amministrazione comunale

17 marzo 2020
VERRÀ RIPETUTA LA SANIFICAZIONE STRADE

«L’intervento di sanificazione strade verrà ripetuto a breve su tutto il territorio comunale - dichiara il Sindaco Federico Binatti – Informeremo la cittadinanza riguardo alla data in cui verrà effettuata, non appena la ditta ce la comunicherà.

La sanificazione delle strade è una valida misura di contrasto e di contenimento contro il diffondersi del Coronavirus e verrà realizzata con prodotti non dannosi per l’ambiente».

L’Amministrazione comunale

16 marzo 2020
EMERGENZA CORONAVIRUS
SPESA E MEDICINALI ALLE FASCE DEBOLI: COME RICHIEDERE IL SERVIZIO

Anziani over 65, famiglie con un disabile, persone in isolamento o in autoisolamento volontario possono usufruire del servizio di medicinali e alimentari a domicilio.

Il Comune di Trecate, ha attivato presso il Comando di Polizia Locale il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, in collaborazione con Croce Rossa Italiana – Comitato di Trecate e l’Associazione nazionale Alpini – Protezione civile, per poter aiutare le categorie a rischio offrendo loro i servizi essenziali.

È possibile chiamare nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì fino alle ore 12.00 il numero 0321.71400 della Polizia Locale per richiedere il servizio di spesa o farmaci a domicilio. La consegna verrà effettuata entro le 19.30 dello stesso giorno.

Coloro che si trovano nella condizione di isolamento o in autoisolamento volontario devono dichiarare il loro eventuale stato di positività al corona virus, direttamente all’operatore della Polizia Locale, al fine di ci consentire l’attivazione delle procedure di sicurezza a favore del personale che si recherà sul posto per il ritiro di ricette mediche e per la consegna di quanto acquistato.

«Ringrazio il Comando di Polizia Locale e tutti i volontari che prestano il proprio tempo per aiutare quanti sono in maggiore difficoltà in un momento così delicato – dichiara il Sindaco Federico Binatti – È un servizio che come Amministrazione abbiamo voluto attivare sin da subito per fornire un supporto tangibile a quanti ne hanno più bisogno in questo momento di emergenza».

L’Amministrazione comunale

14 marzo 2020
SANIFICAZIONE STRADE

«Inizierà domani mattina da Piazza Cavour, interessando poi, in particolare, il centro storico, la sanificazione delle strade come misura di contrasto e di contenimento contro il diffondersi del Coronavirus – dichiara il Sindaco Federico Binatti – Non è stato facile trovare mezzi e aziende per queste importanti operazioni visto il delicato momento che stiamo vivendo».

Nei giorni seguenti proseguiranno mirate attività straordinarie di sanificazione in tutta la città con prodotti specifici.

L’Amministrazione comunale

12 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
immagine logo della manifestazione
immagine logo della manifestazione

IO RESTO A CASA

«In questo difficile momento per la vita del nostro Paese, in cui, oltre al timore per l’evolversi della vicenda sanitaria, si aggiunge la difficoltà di gestire le quotidiane esigenze di vita, di lavoro e socialità, è doveroso, da parte mia, essere al fianco di tutti voi - dichiara il Sindaco Federico Binatti - È importante essere consapevoli che è necessario cambiare le nostre abitudini con senso di responsabilità e rigore.

La regola base che mi preme ricordare rimane sempre la stessa: limitare gli spostamenti alle attività lavorative, per motivi di salute o per esigenze primarie non rinviabili.

Ci troviamo di fronte ad un evento che non era mai successo prima e, pertanto, ad una sfida che si può vincere soltanto se si procede in modo coeso e con comportamenti corretti da parte di tutti - conclude il primo cittadino - La comunità di Trecate ha bisogno della responsabilità di ciascuno di noi per tutta la durata di questa emergenza».

L’Amministrazione comunale

12 marzo 2020 - CISA OVEST TICINO
ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DEL CONSORZIO SECONDO IL D.P.C.M. 08/03/2020, LE LINEE GUIDA REGIONE PIEMONTE DELL’ 08/03/2020, IL D.P.C.M. DEL 09/03/2020 E IL D.L. N. 14 DEL 09/03/2020


12 marzo 2020
RIMODULAZIONE TRENI REGIONALI

Da domani, venerdì 13 marzo, è prevista una rimodulazione dei treni regionali a tutela delle tratte e delle fasce orarie più utilizzate da chi si deve spostare per necessità lavorative.
La decisione è stata concordata da Regione Piemonte, Trenitalia, Agenzia della mobilità piemontese e GTT che hanno costituito la Mobility Emergency Unit.

Per quanto riguarda i treni regionali veloci sulla linea Torino Milano, viene mantenuto un treno ogni ora e sono sospesi i treni di rinforzo e i primi treni da Torino del mattino e gli ultimi treni della notte.

Sulla linea Torino Cuneo sono sospesi il primo treno da Cuneo e l’ultimo da Torino.

Sulla linea Torino Alessandria Genova sono soppressi i prolungamenti e i treni di rinforzo istituiti in dicembre tra Liguria e Basso Piemonte.

È prevista infine la circolazione con otto carrozze, anziché le attuali undici, per tutti i treni regionali veloci Torino-Milano.

Il dettaglio delle modifiche sarà consultabile, oltre che nelle stazioni e le biglietterie automatiche, sul sito Trenitalia (www.trenitalia.it) e dell’Agenzia della mobilità piemontese (www.mtm.torino.it). Sarà data comunicazione tramite annunci vocali.

L’Amministrazione comunale

11 marzo 2020
CHIUSURA PARCHI CITTADINI

«Con ordinanza n. 56/2020 del 11.03.2020 ho disposto la chiusura precauzionale dei parchi cittadini, sentito anche il parere dell’ASL», dichiara il Sindaco Federico Binatti.

Saranno chiusi dal primo pomeriggio di oggi:
  • Parco Cicogna sito in Viale Cicogna;
  • Giardini all’ Italiana siti in Via Clerici;
  • Bio Parco Roggia Moretta sito in via dei Fiori;
  • Campo da Calcetto sito in Via Incasate;
  • Campo da Basket sito in Via San Cassiano;
  • Campo da Calcetto sito in Via Savoini.
«Questa misura è stata adottata in quanto è necessario evitare assembramenti anche in luoghi aperti, considerata l’importante affluenza di tanti cittadini che hanno affollato i parchi in questi ultimi giorni – aggiunge il primo cittadino – Invoco la responsabilità individuale di ognuno in questo momento di emergenza nel rispettare le regole per contrastare efficacemente e nel più breve tempo possibile il contagio. Raccomando alla cittadinanza di restare a casa per tutelare la propria e altrui salute, evitando l’aggravarsi della situazione, e di uscire solo per reali necessità. Invito – conclude Binatti – anche i ragazzi ad evitare gli assembramenti per fermare il contagio e tornare quanto prima alla normalità».

L’Amministrazione comunale


8 marzo 2020
COMUNICATO ESPLICATIVO SUL DECRETO 8 MARZO

Il sindaco di Trecate Federico Binatti chiarisce, a favore dei propri cittadini, i punti maggiormente salienti del Decreto 8 marzo del Presidente del Consiglio dei Ministri sulle nuove misure di contenimento del contagio da Corona virus valide fino al 3 aprile.

Le persone possono spostarsi dal proprio Comune di residenza esclusivamente in tre casi:
  • motivi di lavoro comprovati dal datore di lavoro;
  • esigenze di cura e salute debitamente documentate;
  • situazioni di necessità indifferibili e urgenti (acquisto di beni alimentari, farmaci e parafarmaci).
Saranno previsti posti di controllo capillari su tutto il territorio per assicurare il rispetto delle suddette prescrizioni.

Il sindaco sottolinea «l’assoluto divieto di mobilità per i soggetti in quarantena perché risultati positivi al test. Sui vari casi l’Asl NO provvederà a puntuali comunicazioni per un corretto monitoraggio della situazione».

«I locali pubblici (bar, ristoranti, pub) possono rimanere aperti solo dalle 6.00 alle 18.00 sempre garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro – aggiunge il sindaco – È consentita l’apertura delle altre attività commerciali nel rispetto dei principi di sicurezza sopra indicati. Per quanto riguarda la media e grande distribuzione è possibile l’apertura prefestiva e festiva solo per la vendita dei generi di prima necessità (alimentari, farmaci e parafarmaci). I mercati si possono svolgere, nel rispetto delle disposizioni sanitarie e nella garanzia del metro di distanza tra le persone». Chiusi gli impianti sportivi, senza distinzione tra pubblico e privato, ma anche i musei, i luoghi di cultura e le biblioteche. Sospesi tutti i servizi e le attività educative e didattiche in tutte le scuole di ogni ordine e grado e tutte le manifestazioni.

Per quanto riguarda i funerali la funzione avverrà con la sola benedizione della salma al cimitero.

I matrimoni civili avverranno alla sola presenza degli sposi e dei testimoni.

Si informa infine che lunedì 9 marzo tutti gli uffici del Comune di Trecate saranno chiusi al pubblico per consentire la riorganizzazione dei servizi secondo quanto previsto dal decreto.

L’Amministrazione comunale

5 marzo 2020
SPIEGAZIONE DPCM 4 MARZO 2020

Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri firmato nella giornata di ieri, mercoledì 4 marzo, elenca una serie di disposizioni per contrastare la diffusione del Corona virus.
  • Sospensione fino al 15 marzo dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado e la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master e università per anziani, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza.
  • Sospensione fino al 3 aprile di viaggi d’istruzione, iniziative di scambio o gemellaggio, visite guidate e uscite didattiche programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.
  • Sospensione fino al 3 aprile di congressi, riunioni, meeting ed eventi sociali nei quali è coinvolto personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità. È previsto il differimento a data successiva al termine di efficacia del decreto ogni altra attività convegnistica o congressuale.
  • Sospensione fino al 3 aprile delle manifestazioni e degli eventi di qualsiasi natura, svolti in ogni luogo sia pubblico sia privato, che comportino un affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
  • Sospensione degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina svolti in ogni luogo sia pubblico sia privato. Resta comunque consentito lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni e delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, oppure all’aperto senza la presenza di pubblico. In tutti questi casi le associazioni e le società sportive, con il proprio personale medico, sono tenute a effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori.
  • Sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di distanza di un metro lo sport di base e le attività motorie svolte all’aperto oppure all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo.
  • L’accesso di parenti e visitatori a strutture di ospitalità e lungo degenza, residenze sanitarie assistite (RSA) e strutture residenziali per anziani autosufficienti è limitato ai soli casi indicati dalla Direzione sanitaria della struttura, che è tenuta ad adottare le misure necessarie a prevenire possibili trasmissioni di infezione.
  • Si raccomanda caldamente a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità, ossia con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione se non in caso di stretta necessità.
  • Si prevede l’affissione negli ambienti aperti al pubblico o di maggiore affollamento e transito delle informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie.
  • Le Pubbliche Amministrazioni e le strutture del Servizio sanitario devono mettere a disposizione liquidi disinfettanti per l'igiene delle mani nelle aree di accesso e in tutti i locali aperti al pubblico.
  • Le aziende di trasporto pubblico, anche a lunga percorrenza, sono tenute ad attuare interventi straordinari di sanificazione dei mezzi.
«In qualità di Sindaco di Trecate – rimarca Federico Binatti – prego tutti i cittadini di mantenere, in questo difficile momento, comportamenti responsabili e di cautela nei contatti diretti e ravvicinati con le persone, soprattutto nel caso di anziani, bambini e pazienti affetti da patologie respiratorie. Per precauzione e per evitare la diffusione del virus è assolutamente consigliabile, nel rispetto altrui, avere cura dell’igiene delle mani e degli ambienti, utilizzando per la pulizia prodotti a base di cloro e alcol; evitare di bere direttamente da un’unica bottiglia servendosi invece di bicchieri, avere cura di coprirsi bocca e naso quando si tossisce e starnutisce. I farmaci antibiotici e antivirali devono essere assunti solo se prescritti dal medico curante; la mascherina va utilizzata solo se c’è il sospetto di aver contratto l’infezione da Corona virus o se si assiste una persona malata. Inoltre in questo periodo non è assolutamente necessario affollare i supermercati per fare incetta di prodotti: questo genere di panico è del tutto immotivato, perché i rifornimenti di merce non verranno a mancare. Evitate inoltre, se vi è possibile, di recarvi negli uffici pubblici e negli ambulatori, a meno che non ne abbiate stretta necessità. Si tratta di poche, semplici regole di civile convivenza e responsabilità che vi invito a rispettare per rendere più sicura la vita della nostra comunità. Raccomando infine a quanti avvertissero malessere o sospettassero di aver contratto il virus di rivolgersi immediatamente all’autorità sanitaria telefonando al 112. Per informazioni – conclude il primo cittadino – sono invece disponibili il numero 1500 e il numero verde della Regione Piemonte 800.192020».

L’Amministrazione comunale


2 marzo 2020, CITTA' DI TRECATE
COMUNICATO DEL SINDACO IN MERITO AI PROVVEDIMENTI REGIONALI INERENTI IL CORONAVIRUS

«Secondo quanto previsto dal Governo nazionale il Piemonte non è stato incluso tra le aree per le quali sono state previste misure più restrittive. Il presidente della Regione Alberto Cirio ha deciso di adottare una linea di maggior prudenza vista la vicinanza con la Lombardia, regione più colpita in Italia dal Coronavirus – ha dichiarato il Sindaco Federico Binatti – In Piemonte, pertanto, l’attività delle scuole di ogni ordine e grado, dei servizi educativi dell’infanzia, della formazione superiore e dei corsi professionali è ancora sospesa almeno fino a martedì».

Questo prevede il testo dell’ordinanza firmata nella giornata di ieri, domenica 1° marzo, dal presidente Cirio, un atto assunto in autonomia rispetto alle decisioni del Governo, ma comunque concertato con il Ministro della Sanità. Le due giornate di sospensione dell’attività didattica serviranno per un intervento straordinario di igienizzazione delle scuole, come annunciato ieri dal presidente e dal direttore dell’Ufficio scolastico regionale.

Soltanto martedì, sentito il parere tecnico e scientifico dell’Istituto superiore di sanità sull’evoluzione del contagio, la Regione deciderà se riaprire completamente le scuole piemontesi o se prorogare la sospensione dell’attività didattica a tutela della salute degli studenti.

«In qualità di Presidente della Provincia di Novara e di Sindaco della città di Trecate sottolineerò l’importanza di prorogare la sospensione delle attività scolastiche per tutta la settimana a tutela del nostro territorio vista soprattutto la nostra posizione di confine alla riunione convocata dal presidente Cirio e prevista questo pomeriggio a Torino a cui parteciperanno i Prefetti e i Presidenti delle province piemontesi, il Sindaco di Torino, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale e il direttore della Direzione regionale sanità», ha concluso Binatti.

L’Amministrazione comunale

25 febbraio 2020, CONFERMATO IL MERCATO SETTIMANALE
Si informa che il mercato settimanale, previsto per mercoledì 26 febbraio 2020, si svolgerà regolarmente.

L’Amministrazione comunale